Translate

lunedì 30 gennaio 2012

Zero Waste Hotel

In ogni albergo si trova un servizio per l'igiene personale in cui è immancabile una piccola saponetta che, praticamente intatta dopo qualche lavata di mano, diventa rifiuto quando lasciate la stanza.

Moltiplicate questo fenomeno, per i circa 40 milioni di persone che ogni anno, in visita turistica,  frequentano i nostri alberghi e avrete un'idea dei problemi di smaltimento rifiuti che questa usanza genera.

Come azzerare il problema? Cominciamo con il portarci a casa la saponetta e i flaconcini dello sciampo  e del bagno schiuma, anch'essi messi a disposizione del cliente e che quasi certamente avete usato a metà.  Ovviamente, nessun senso di colpa, in quanto li avete pagati abbondantemente.

E non dimenticate di lasciare questa nota scritta al gestore:

"Caro Direttore

La ringrazio per la cordiale accoglienza, mi permetto tuttavia di suggerirle di mettere a disposizione dei suoi clienti dei dispenser ricariclabili per sapone liquido, sciampo e bagno schiuma. La sua attenzione a ridurre la produzione di rifiuti, sarà certamente apprezzato dai suoi prossimi clienti, compreso il sottoscritto. Le sarò ancor più grato se, la prossima volta, troverò nel frigorifero bottiglie d'acqua in vetro riciclabile e , per cortesia,  provveda al più presto a sostituire i bicchieri di plastica con quelli in vetro, anche perchè questi ultimi sono certamente più funzionali  come porta-spazzolino da denti."