Translate

domenica 8 gennaio 2012

E la nave va...

Un cargo battente bandiera olandese e' attraccata ai moli del porto di Napoli. E ' una nave particolare in quanto sarà caricata con alcune decine di migliaia di rifiuti urbani prodotti a Napoli che saranno smaltiti dalle parti di Amsterdam. Una tonnellata di questi rifiuti costerà alle nostre casse 140 euro, trasporto e smaltimento incluso. E' un prezzo molto buono, direi un affare per noi, in quanto in Germania l'incenerimento di una tonnellata di rifiuti costa 160 euro. Ovviamente e' una scelta d'emergenza che eviterà che le strade di Napoli si riempiano nuovamente di rifiuti in attesa che le nuove scelte dell' amministrazione napoletana vadano a regime: riduzione, raccolta differenziata porta a porta su tutta la città, compostaggio della frazione organica raccolta in modo differenziato. L' arrivo della nave olandese e' il secondo tassello del piano rifiuti del sindaco Demagistris, insieme all'estensione della raccolta porta a porta al quartiere di Scampia, accolta con grande favore e partecipazione dai cittadini coinvolti. Ce la farà Napoli a diventare la prima città italiana Rifiuti Zero? I napoletani sembrano molto determinati. Il passaggio del presidente ASIA, Raphael Rossi ad altro incarico, dopo solo sei mesi di lavoro, non e' una buona notizia, se il vero motivo di questa sostituzione e' la resistenza del presidente Rossi ad una assunzione clientelare di 23 operai.
Non ci resta che vedere come andrà e sperare nei napoletani giusti.