Translate

sabato 2 agosto 2008

Economia Domestica 21)

L'idea di raccogliere lattine di alluminio e conservarle in attesa che il prezzo cresca e che si possano vendere, guadagnando qualche euro, è piaciuta.

Ovviamente, il mio consiglio è di lavare bene ogni lattina e di schiacciarla altrettanto bene.

La mia piccola raccolta di lattine deriva dall'abitudine di bere qualcosa durante l'intervallo di pranzo nel mio istituto utilizzando il distributore di bibite a disposizione del pubblico. Dagli stessi distributori mi prendevo uno o più  caffe, dopo pranzo.

Da tempo ho cambiato abitudine.

La mattina mi faccio un bel the verde, carico il thermos e consumo la bevanda  in ufficio. In questo modo non produco più rifiuti (lattine, bicchierini e cucchiaini in plastica, posa del caffè) .

Ovviamente le foglie di the usate  finiscono nella mia compostiera sul poggiolo! :-)

Postato da: federico46 a 07:37 | link | commenti (2)
economia domestica, rifiuti zero


Commenti:
#1  01 Agosto 2008 - 06:53
 
Ciao Federico,
ancora una volta ti ringrazio per le idee e per le notizie che ci dai.
Le tue idee per ridurre i rifiuti e di riuso dei materiali piacciono a parecchi. Secondo me si dovrebbe iniziare a fare qualcosa nelle scuole elementare iniziando dai piccoli, insegnando loro come fare.
Poi anche facendo un pò di pubblicità in televisione:purtroppo vediamo solo pubblicità di acqua minerale (in bottiglia di plastica), Di latte ( in bottiglie di plastica o tetra pack). Non vedo mai pubblicità di acqua di rubinetto (ansi l'ho vista negli autobus del comune di Genova), latte alla spina, ecc.
Si devono cambiare le abitudini se vogliamo un pò risolvere il problema .
CIAO A TUTTI.
utente anonimo
#2  02 Agosto 2008 - 12:04
 
Assolutamente d'accordo, tutto parte dalle nostre piccole abitudini che però possono condizionare anche gli altri. Nell'ufficio dove lavoro la ditta fornitrice di caffè voleva sostituire la macchina per le bevance calde in uso (alimentata con compresse di carta che possono essere compostate) con una nuovissima macchina con "cialde monodose in plastica". Mi sono opposta e con una seria campagna di sensibilizzazione fra i colleghi ho ottenuto di esigere che ci lasciassero la vecchia macchina anche se il gestore "non ha proprio capito che problemi mi dia un po' di plastica???!!!"...si ok mi son presa anche "dell'ambientalista fissata" ma alla fine per tutti conta avere il caffè a portata di mano e quello l'abbiamo sempre.
utente anonimo