Translate

venerdì 17 agosto 2012

Il dirigente che ILVA voleva distruggere

Conosco da tempo il prof Assennato, l'attuale Direttore Scientifico di ARPA Puglia, il Dirigente che l'ILVA, per la sua correttezza, voleva "distruggere".
A quel posto fu messo da Vendola e, sotto la direzione di Assennato, l' Arpa Puglia ha finalmente cominciato a mettere sotto stretto controllo l'ILVA e le sue emissioni.
Pochi mesi dopo la sua nomina, fu Assennato ad invitarmi a Bari a tenere un seminario con i tecnici dell'Agenzia, per discutere con loro le strategie adottate dall'Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro di Genova, per supportare scientificamente la scelta del GIP di Genova di chiudere la cokeria genovese per il suo elevato inquinamento e per l'elevato rischio di danni alla salute degli operai e dei cittadini che vivevano a poche centinaia di metri da questo impianto.
La stessa strategia investigativa che, in questi giorni, ha convinto il GIP Todisco che l'attuale qualità dell'aria aTaranto, sia intollerabile e fuori legge.