Translate

giovedì 17 luglio 2008

Inceneritori Avanti Tutta

L'Associazione Nazionale Imprese Difesa Ambientale (ANIDA)  il 15 Luglio ha presentato il suo piano per salvare il Paese dall'emergenza rifiuti: 50 nuovi inceneritori da 250.000 tonnellate/anno .

Costo previsto, sette miliardi di euro in sette anni: indovinate chi paga.

Se il piano si realizzasse l'Italia, incenerendo il 40% dei suoi Materiali Post Consumo, diventerebbe il secondo paese inceneritorista in Europa, dopo la Danimarca che ne incenerisce il 60%.

Ricordiamo che la Germania incenerisce il 22% dei suoi MPC e l'Austria il10%.

Gli impianti proposti incenerirebbero 12,5 milioni di tonnellate di MPC che aggiunti ai 5 milioni di tonnellate attualmente incenerite, fanno 17,5 milioni di tonnellate.

Questo sistema produrrebbe ogni anno 3,5 milioni di tonnellate di rifiuti ( ceneri) da trattare in qualche modo e immetterebbe in atmosfera circa 780 milioni di nanogrammi di diossine, se tutti questi inceneritori ( circa 100) rispettassero i limiti dei tre (sic) inceneritori operanti in Austria.

Come difesa dell'ambiente e della salute, non c'è male.



Postato da: federico46 a 07:55 | link | commenti (5)
materiali post consumo


Commenti:
#1  17 Luglio 2008 - 10:20
 
Purtroppo nessuno conosce molto degli inceneritori, in testa le arpe e i politici.
utente anonimo
#2  18 Luglio 2008 - 07:35
 
I politici e le varie arpe NON VOGLIONO SAPERE NULLA E FINGONO DI NON SAPERE DELIBERATAMETE Io ho assistito a una conferenza del Dott. Stefano Montanari a Livorno dove era relatore anche l'assessore regionale all'ambiente Bramerini. Sarebbe bastato ascoltare Montanari per farsi venire qualche dubbio, invece qualche giorno dopo la Bramerini auspica la costruzione di non so quanti "termovalorizzatori". Queste sono persone senza scrupoli, senza coscienza che agiscono sapendo perfettamente i danni che fanno, ma frgandosene!

Un caro saluto Enrica
utente anonimo
#3  18 Luglio 2008 - 12:31
 
◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘
QUESTO ARTICOLO è STATO SCELTO PER LA PUNTATA DI POST-IT DEL 18 LUGLIO.. in diretta alle 19 su c6.tv (la registrazione la troverete poi su c6postit.blogspot )
Grazie per l'interessante articolo.

Chiunque voglia segnalare un post letto o scritto troverà nel nostro blog (c6postit.blogspot.com) un ottimo strumento per amplificare le proprie idee.
Aspettiamo tuoi appunti e segnalazioni su altri articoli interessanti.!
◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘
Utente: c6postit Contattami Guarda il mediablog (foto, audio e video) di questo utente. c6postit
#4  20 Luglio 2008 - 16:02
 
Cito da un libro che mi sta dilettando (si fa per dire): "I due interlocutori cambiano argomento e si scagliano contro i magistrati. (...) In seguito Papalia accenna a Cultrera di un nuovo affare, 2.500 Fiat all'anno. Infine, Cultrera chiede a Papalia: "Ti puoi interessare per una fabbrica di INCENERITORI? In Argentina hanno bisogno di inceneritori".
Da L'Intoccabile, Berlusconi e Cosa nostra, Leo Sisti e Peter Gomez, 1997 (!) Kaos edizioni.

Chi ci sarà mai anche dietro al voler fare il nucleare se già nel 1994 i mafiosi cominciavano a interessarsi a inceneritori??
Buona lettura.

Gemma
utente anonimo
#5  22 Luglio 2008 - 16:05
 
Story added

[..] Your story was featured in Drigg! Here is the link to vote it up and promote it: http://aggrillati.grillidellabassa.org/node/140 [..]
utente anonimo