Translate

venerdì 30 maggio 2008

Di Pietro risponde

Dopo la trasmissione di EXIT sulla gestione dei MPC ho inviato una lettera aperta agli onorevoli Realacci e Matteoli ( vedi Blog) e per cooscenza al Ministro Prestigiacomo e all'on Di Pietro.

Il primo a rispondere è stato l'on Di Pietro.



All' on Di Pietro  ho ricordato il nostro incontro alcuni anni or sono in cui, io come consulente dell'Istituto Tumori e lui come magistrato, difendevamo gli interessi della comunità di Cologna Veneta contraria alla realizzazione di un impianto a Combustibile da Rifiuti nel loro territorio a vocazione agricola.



Segue lo scambio di lettere





Gentile Federico,



            ha ragione quando parla di ciclo dei rifiuti con  Riduzione, Riuso, Riciclo e Compostaggio e quello che resta in discarica.



            Pe quanto riguarda i termovalorizzatori noi cerchiamo di proporre i dissociatori molecolari che lavorano ad una temperatra minore di 400 gradi e sono più sicuri.



            Grazie anche della lettera aperta per gli on. Realacci e Matteoli



Antonio Di Pietro





Onorevole Di Pietro

la ringrazio per la sua pronta  risposta

La invito a seguire, anche con i rappresentanti locali di Italia dei Valori , il Modello Genova che stiamo contribuendo a costruire insieme con l'amministrazione Comunale con l'obiettivo che Riduzione, Riuso, Riciclo e Compostaggio siano davvero scelte prioritarie.

Mi creda è una vera rivoluzione nel deprimente quadro nazionale

Buon lavoro, contiamo anche sul suo impegno-

A sua disposizione per eventuali richieste di approfondimento

Federico Valerio