Translate

giovedì 7 febbraio 2013

Casa con cappotto: finestre solari 3)

Se avete una finestra rivolta verso Sud, ritenetevi fortunati.
Facendo le scelte giuste, potete trasformarla in una vera è propria stufetta alimentata ad energia solare che, gratuitamente, sarà in grado di fornirvi una quota non trascurabile dell'energia termica che vi serve d'inverno per tenere calda la vostra casa.
Se state seguendo  questo corso (Economia Domestica per il 3° millennio), sapete già che nella vostra finestra dovete sostituire il vetro semplice con una vetro-camera basso riflettente.
Questa vetro-camera riduce di molto la quantità di calore che per conduzione si trasferisce dalla vostra stanza all'ambiente esterno.
Dati alla mano, ipotizzando una differenza di 10 °C tra interno ed esterno, una vetrocamera di 1,5 metri quadrati, in un'ora immette nell'ambiente esterno una quantità di calore pari a 21 wattora.
A Dicembre, dalle parti di Genova, ci sono in media 9 ore di luce ( dal sorgere del Sole al suo tramonto).
Durante questo tempo, la nostra finestra, per conduzione perde 189 wattore (21x9) di energia termica, ma fa entrare nella stanza circa il 60% dell'energia solare che, in modo diretto e diffuso, incide su questa stessa finestra.
Pertanto, in base al soleggiamento che si registra a Genova, la stessa finestra, fornirà 2.439 wattore di energia raggiante, di fonte solare, circa 13 volte di più dell'energia termica persa, per conduzione, dal vetro.
Pertanto, grazie alla finestra e al Sole, la vostra stanzetta si riscalderà e se avrete dotato il termosifone di un termostato, nelle giornate più soleggiate lo troverete spento!
E ora facciamo qualche calcolo.
Ipotizziamo che la vostra casa sia in classe energetica D (una situazione intermedia tra la classe A, la migliore, e la G, la peggiore) e che la superfice della stanza con finestra solare sia di 25 metri quadrati.
In questo caso, ogni 24 ore, ci vogliono 13.000 wattore di energia termica per mantenere la  temperatura della stanza a valori confortevoli (max 20 °C- min 17°C).
Pertanto, nel periodo piu sfavorevole (dicembre), una finestra con vetro-camera  basso riflettente, grazie all'energia solare, copre oltre il 16% del proprio fabbisogno energetico.
Risultati simili si otterrebbero anche per località poste più a nord di Genova.
In questi casi, la minore intensità delle radiazioni solari e la maggiore differenza di temperatura potrà essere compensata da un miglior isolamento termico delle abitazioni.

Tutte le puntate di Casa con Cappotto:

- Che classe energetica sei?
- Stare in mutande: quanto mi costa?
- Misuriamo gli sprechi evitabili
- Vasi "termici" comunicanti
- Sangue caliente 
- Muffe e condense
- Punti freddi
- Barriere frangivento
- Via col vento
- Finestre solari 3
- Finestre solari 2
- Finestre solari 1
- Occhio ai cassonetti
- Riflettori sui caloriferi
- Liberiamo i caloriferi
- La Fisica che serve 3
- La Fisica che serve 2
- La Fisica che serve 1
- Casa con cappotto