Translate

lunedì 24 marzo 2008

Compostaggio Estremo

compostiera da salottoUn amico, con cui condivo la passione del compostaggio, mi ha confidato che pratica il "Compostaggio Estremo".

Insomma, all'insaputa della moglie, ha avviato  il compostaggio in salotto, dietro alle poltrone.

L'esperimento sta andando avanti senza problemi, nonostante il naso fino della moglie, grazie agli accorgimenti adottati, tra cui un efficace biofiltro a prova di moscerini.

E l'idea è nata come risposta "anarchica" alla crisi campana. Comunque i napolitani ci hanno già pensato e si stanno organizzando per forme di compostaggio condominiali.

A breve le istruzioni per l'uso della compostiera da salotto su questo Blog.

Comunque una raccomandazione: il "compostaggio estremo" è strettamente riservato a compostatori esperti con coniugi molto pazienti!!

Postato da: federico46 a 07:45 | link | commenti (3)
biomasse, rifiuti zero


Commenti:
#1  23 Febbraio 2008 - 16:43
 
caro Federico, durante una tua conferenza a Bolzano, dove ho avuto il piacere di conoscerti, sono rimasta ammaliata dalla tua "compostiera da balcone". Così, pur usufruendo della raccolta dell'organico porta a porta, ho deciso di cimentarmi nell'esperimento di compostare i nostri avanzi di cucina "in proprio". ho letto da cima a fondo il tuo manulate del compostaggio domestico, e la mia scelta per la compostiera è caduta proprio sui vasi di coccio che ho visto così ben utilizzati. Ma sul tuo manulae, dopo un breve cenno ai vasi di coccio, non descrivi altro riguardo l'utilizzo.
mi è sembrato di vedere sulla foto che la compostiera "di coccio" si compone di un sottovaso, un vaso conico, un vaso a ciotola e un altro sottovaso utilizzato come coperchio, infine ho visto che sul bordo della ciotola ci sono dei pezzi di tubo aperti (o tali sembrano) così mi sono attrezzata, ho acquistato tutto il necessario, ma essendo una neofita ho bisogno della tua prezionsa esperienza.
mi dai una mano?
te ne sarei eternamente grata, e non solo io ma anche un gruppo di amici napoletani che, a distanza, stanno tentando lo stesso esperimento.
grazie
paola
utente anonimo
#2  23 Febbraio 2008 - 17:34
 
Cara Paola
un pò di pazienza per l'aggiornamento del corso che devo fare in quanto tra poco ripartiamo con i corsi di compostaggio a Genova e il mio librino arriverà alla terza edizione arricchita appunto del capitolo compostare con i vasi da fiore.
Al momento ti anticipo che per questioni di spazio, effettuo un travaso progressivo dal vaso a conca dove avviene la prima fase di compostaggio che dura circa 15 giorni agli altri, man mano che si riempiono. I pezzi di plastica sui bordi servono per avere un minimo ricambio d'aria senza che le mosche possano andare nella compostiera, ma forse si possono evitare.
Utente: federico46 Contattami Guarda il mediablog (foto, audio e video) di questo utente. federico46
#3  24 Febbraio 2008 - 09:16
 
Che bella notizia!
allora aspetto la nuova versione del manuale e magari intanto inizio a "sperimentare", ma non in salotto perchè il mio consorte non è tanto paziente a riguardo!
grazie mille
paola
Utente: PaolaAeS Contattami Guarda il mediablog (foto, audio e video) di questo utente. PaolaAeS