Translate

lunedì 7 ottobre 2013

Che Classe Energetica sei?





Da qualche anno è in vigore una Legge (d.lgs. 19 agosto 2005, n. 192)  che obbliga alla classificazione di tutte le abitazioni, in base al loro isolamento termico.

Se volete vendere un appartamento, questa legge vi obbliga ad informare l'acquirente sulla classe energetica del vostro appartamento, in base ad una classificazione che usa le prime lettere dell'alfabeto.

Una casa di Classe Energetica A consuma molto meno energia per essere riscaldata e raffreddata rispetto ad una casa di pari superfice, inserita in Classe Energetica G.

Conti alla mano, le spese per il riscaldamento e il condizionamento di  un appartamento di classe G vi costeranno cinque volte di più di quelle di un appartamento di Classe A.

E se avete fatto l'acquisto sbagliato (appartamento di classe G) questo salasso avverrà inevitabilmente, anno dopo anno.

Se date un'occhiata agli annunci delle agenzie immobiliari, vedrete che la maggior parte degli appartamenti è di Classe G, la più bassa.

Il problema è che calcolare la classe energetica di un appartamento è una procedura complessa e, inevitabilmente costosa, se affidata ad un serio professionista.

Pertanto, le agenzie immobiliari, per non incorrere in sanzioni e per risparmiare sulle perizie, d'ufficio classificano le abitazioni in vendita nella Classe G (la peggiore) e contano sull'ignoranza dell'acquirente.

Avete la curiosità di sapere quale è la Classe Energetica della vostra attuale abitazione?

Se avete un sistema di riscaldamento autonomo a metano, potete sperimentalmente, e a costo zero,  fare una stima attendibile di quanto consumate per riscaldare la vostra casa e conseguentemente potete  stimare la Classe Energetica di appartenenza della vostra abitazione.

E' un'informazione utile per capire se avete margini di manovra per ridurre le spese per il riscaldamento invernale e per il rinfrescamento estivo.

Se poi deciderete di isolare meglio la vostra abitazione, conoscere un metodo di Classificazione Energetica vi permetterà di verificare l'efficacia dei vostri interventi.

L'unica cosa che dovete fare è imparare a leggere il contatore del gas.

Nei prossimi post troverete le istruzioni dettagliate e le formule per fare i conti.

E se scoprirete che la vostra casa è in Classe G, questi sono i post (dal capitolo "CASa CON CAPPOTTO") che vi spiegano cosa fare per portarla a Classi Energetiche migliori

Le precedenti puntate di Casa con Cappotto:

- Stare in mutande: quanto mi costa?
- Misuriamo gli sprechi evitabili
- Vasi "termici" comunicanti
- Sangue caliente
- Muffe e condense
- Punti freddi
- Barriere frangivento
- Via col vento
- Finestre solari 3
- Finestre solari 2
- Finestre solari 1
- Occhio ai cassonetti
- Riflettori sui caloriferi
- Liberiamo i caloriferi
- La Fisica che serve 3
- La Fisica che serve 2
- La Fisica che serve 1
- Casa con cappotto