Translate

mercoledì 24 agosto 2011

Nuove ricette anti-afa

L'esistenza dell'anticiclone africano è una mia scoperta molto recente; fino a due-tre anni or sono neanche sapevo che esistesse. Ero rimasto al buon, vecchio, anticiclone delle Azzore. Anche lui portava bel tempo, Sole e caldo, ma certamente non come ci tocca in questo scampolo di Agosto 2011.

Bellezza,è  il clima che cambia!

Ma non perdiamoci d'animo.

Ecco alcune semplici ricette che sto applicando con un certo successo per soffrire meno la canicola genovese: a) a) se siete in zone di mare, lasciare aperte le finestre sia  sul lato mare che sul lato monti; a partire dalle ore 22-23 della sera, fino alle 7 del mattino, le brezze dai monti più freschi al mare più caldo, attraverseranno le vostre stanze riducendone  l'umidità e la temperatura dei muri. Dopo le sette, chiudete tutte le persiane dal lato Sud  e abbassate le tende.

b) uscite prima della solita ora, prima che sorga il Sole. E' il momento della giornata più fresco e ventilato.

c) se lavorate, fate straordinario e rientrate nel tardo pomeriggio, quando il Sole sta per tramontare.

d) se vi spostate in macchina, posteggiatela dove ci sarà ombra, a partire da un' ora prima del vostro arrivo.  Per sapere con certezza dove sarà l'ombra, all'ora che vi interessa, rispolverate le vostre conoscenza di astronomia ed orientamento, e tornate ad osservare il Cielo :-)

f) se dovete uscire all'aperto, camminate lungo i lati in ombra; oltre ad evitare il Sole, eviterete l'ondata di caldo dei muri soleggiati. E se il caso, ringraziate quell'urbanista che vi ha regalato portici e vie alberate.

g) fate tutto con molta calma e, se vi è possibile, nel primo pomeriggio fate un sonnellino in un posto ventilato e tranquillo



ps: molti di questi consigli derivano da mie esperienze dal profondo Sud